LA DOMENICA DEI MIRACOLI

Il bambino della foto ha bevuto il latte che desiderava? Io credo di sì e tu? La realtà è uno squallido manichino ma, in coerenza perfetta con i propri sogni, la fede assoluta del bambino lo trasforma in una mamma. Noi adulti guardiamo dall’alto con un sorriso di disprezzo chi crede ai miracoli, forse per questo ci condanniamo a vivere in una squallida realtà. Quel manichino noi lo chiamiamo vita. Il nostro motto è: se non vedo, non credo. Siamo pragmatici, vaccinati alle favole, siamo “gente sveglia”.

A proposito di adulti svegli, un istante prima d’imbattermi in questa foto stavo leggendo di un tipo che si è risvegliato nella sua camera d’albergo a Nizza, tutto sudato, boccheggiando per l’afa. Era pieno agosto, la luce saltata, i condizionatori bloccati. L’uomo si alza, va a tentoni verso la finestra, posa le mani sul vetro ma non riesce ad aprirla: bloccata anche quella. L’uomo sbuffa, geme, gli viene l’ansia, s’incazza: sferra una violenta gomitata alla finestra, rompe il vetro e finalmente sente un fiotto d’aria fresca spalancargli i polmoni. Domani ripagherà il danno all’hotel ma quella brezza notturna lo ha liberato da una crisi di panico. Nella stanza l’afa cede il passo al vento, così può tornare a letto e riprendere sonno, beato.

L’indomani l’uomo scopre che la finestra è intatta, nel buio aveva rotto la vetrinetta di un arredo: una piccola credenza provenzale. La sua mente è diventata un generatore d’aria condizionata così come il bambino ha bevuto il latte che desiderava facendolo sgorgare da un manichino.

“Tutto il meglio è già qui”, come cantava Paolo Conte. Il miracolo è semplice come un desiderio infantile e pragmatico come uno scienziato. Ma perché si avveri bisogna averne coscienza, vederlo prima che accada, esattamente come ha fatto il bambino un istante prima di baciare un sogno e trasformarlo in realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.