LA FORZA CHE NASCE DAL BASSO

La strada, la periferia del mondo, il degrado, l’essere stati bambini miserabili, questo braccio di ferro immortale, la loro rabbiosa felicità, tutto sembra congiurare contro questi due giovanissimi lottatori, tutto -purtroppo – ci lascia superficialmente profetizzare: che razza di vita li attende? Chi li salverà? Il mondo globale sembra fatto apposta per umiliare, schiacciare, emarginare e fottere due piccole anime così. Ma se uno solo di loro riuscirà ad affrancarsi, a mangiare libri e avventure, a benedire il proprio inferno, a farsi sotto nel paradiso mediocre dei benestanti, non vorrei essere nei panni di uno dei nostri viziati bambini. Perché si può essere favoriti dai padri, dai licei in cui hai studiato, dai denari ereditati, dal culo di essere nati in città felici, dalle amicizie facoltose e dalle raccomandazioni, ma se un giorno ti trovi a competere con qualcuno riuscito a emergere da queste giungle suburbane, sei fritto, spacciato e te lo ricorderai per il resto della vita. È nel basso profondo e nel fango che si rispecchia il più puro azzurro del cielo.

Un pensiero su “LA FORZA CHE NASCE DAL BASSO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *