12/12/2007
Da
Metro

JACK FOLLA TORNA CON IL SUO BLOG


INTERNET. Jack Folla ritorna.

Dopo alcuni anni di assenza, l’ergastolano in attesa d’essere giustiziato, fuggito da Alcatraz e riparato in un quartiere della Capitale, Centocelle, creato da Diego Cugia, reincontra il suo pubblico in un colloquio quotidiano. Non in radio né in Tv, ma in un blog (www.diegocugia.com) a partire da oggi.
Jack tornerà a lanciare le sue invettive, a fare le bucce ai potenti, criticare i luoghi comuni con la durezza che gli è propria e anche la sua dolcezza visionaria.
Perché il blog? Diego Cugia, reduce da “Apocalypse Show” e dall’incidente con Gianfranco Funari, che gli è costato l’uscita anticipata dalla trasmissione la scorsa primavera, spiega d’esser stato tra i primi a usare internet, «tant’è che il mio sito ormai ha 15 anni». Un sito, aggiunge, «lasciato un po’ nelle mani degli ascoltatori che durante il periodo dei programmi – “Alcatraz” in tv o “Zombi” su Radio24 – arrivava a 10 mila ingressi al giorno». Per gli ascoltatori era un modo di dialogare e scrivere a Jack. «Ma quando mi sono accorto che i fan di Jack usavano il blog come una chat, non mi è più piaciuto».
L’idea ora è di usare il blog come un focolare primordiale e del futuro insieme. «Jack Folla attizza il fuoco e la sua gente piano piano verrà».
ALBERTO FERRIGOLO